Visualizzazioni totali

martedì 27 gennaio 2015

Torta al Cioccolato con Crema di Marroni

Buongiorno Amici.
Era da tanto tempo che ci pensavo a questa torta. E come sempre accade, ho fatto tante ricerche e poi ho deciso  tutto di testa mia.

Un pan di spagna al cacao, una bagna leggera al rum e una crema delicata di marroni.

Vi posso dire che é sparita in un'attimo. E' vero che era piccolina, siamo solo in due qui a casa, ma domenica abbiamo avuto una coppia di amici in visita e fetta dopo fetta é finita.

Conclusione, per capire bene, bene, devo rifarla. Scherzo.

Ma é buonissima e rifarò perché ne vale la pena.

La farcia ho lasciato cremosa, mi piace così, ma se volete una crema più soda potete aggiungere 2 foglie di cola di pesce nella crema pasticcera calda.


Il pan di spagna é quello classico, uova, zucchero, farina e cacao.

Io non ho trovato i marron glasse, che ci sta benissimo come decoro.

Andiamo alla ricetta.


Ingredienti.

Per il Pan di Spagna al Cacao.

4 uova medie
100 g di zucchero semolato
100 g di farina 00
20 g di cacao amaro
1 bustina di vanillina



Per la Crema di Marroni

2 tuorli
250 ml di latte
1 bustina di vanillina
100 g di zucchero semolato
50 g di farina
3 cucchiai di crema di marroni

Bagna al Rum

50 g di zucchero semolato
100 ml di acqua
1 cucchiaio di rum

Per decorare

zucchero a velo
cacao in polvere

Preparate il pan di spagna.

Separate i tuorli dagli albumi.


Montate a neve gli albumi, e quando sono ben montati aggiungete lo zucchero, poco per volta sempre con la frusta elettrica.

Successivamente aggiungete anche i tuorli, uno per volta e sbattendo sempre con la frusta elettrica.

Finiti i tuorli spegnete la frusta.

A parte unite la farina, il cacao amaro e la vanillina.

Aggiungete poco per volta questi ingredienti secchi, setacciando mano, a mano, e mescolando molto delicatamente per non smontare il tutto.

Imburrate ed infarinate uno stampo a cerniera, versate l'impasto delicatamente e infornate a 160 gradi, forno statico, per 20 minuti circa.

Nel frattempo preparate la crema pasticcera.

Scaldate il latte.

Sbattete bene i tuorli con lo zucchero. Aggiungete la farina setacciata e la vanillina.

Versate poco per volta il latte caldo e riportate il tutto sul fuoco, fate addensare il tutto.

Quando la crema è densa, versate in una ciotola, coprite con la pellicola a contatto e lasciate raffreddare.

Quando la crema è fredda aggiungete la crema di marroni e mescolate bene.

Preparate la bagna.

In un pentolino unite l'acqua e lo zucchero, lasciate bollire per 5 minuti.

Trascorso questo tempo spegnete il fuoco e aggiungete il rum. Lasciate raffreddare.

Quando il pan di spagna é freddo, togliete dallo stampo e tagliate a metà.

Bagnate il pan di spagna con la bagna, tutte e due parti.

Farcite con la crema di marroni, coprite con l'altra metà del pan di spagna.

Decorate con lo zucchero a velo e una spolverata di cacao amaro.

Lasciate riposare per 2 ore prima di servire la torta.

Buon Appetito.









mercoledì 21 gennaio 2015

Chiffon Cake al Cacao

Buongiorno a Tutti

Oggi é la seconda giornata di pioggia, anzi temporale, ormai non smette più. Sono giornate che faccio molta fatica. Praticamente non mi va di fare niente.

Che fare, é inverno, chissà per il fine settimana passa.

Però, che noia. Mentre scrivo questo post é arrivato un'altro temporale.

Qui a casa ci sono alcuni lavoretti che dobbiamo fare nel bagno, ma siamo fermi  E come si fa a fare i lavori con le finestre chiuse? Dobbiamo per forza aspettare giornate di sole.

E così ho la cameretta intasata di cose che aspettano i lavori del bagno.

Sinceramente non posso vedere confusione per casa, mi viene un nervoso, meglio parlare di cibo che é meglio.

Un respiro e mi rilasso. Bene, andiamo alla ricetta di oggi. La chiffon cake é una torta morbidissima, bella alta e molto golosa.

Avevo già postato una delle versione all'arancio che é profumata, morbida, golosa, per vedere la ricetta cliccate qui.

Questa é la versione cioccolatosa, al cacao. Ho abbinato una fettina alla marmellata di fragole, accompagnato da un buon the' per rallegrare un po' questi pomeriggi di pioggia.

E' facilissima da fare. In 10 minuti l'impasto é pronto e lo stampo speciale per chiffon non dev'essere ne' imburrato e ne' infarinato. Si versa l'impasto e si inforna.

Andiamo alla ricetta.



Ingredienti

285 g di farina 00
300 g di zucchero semolato
5 uova
1 bustina di lievito per dolce
120 ml di olio di semi
190 ml di acqua tiepida
8 g di cremor tartaro ( 1 bustina)
50 g di cacao amaro
1 pizzico di sale

 

Separate i tuorli dagli albumi.

Montate a neve gli albumi con un pizzico di sale e lasciate da parte.



In una ciotola unite i tuorli con lo zucchero semolato. Sbattere con una frusta a mano, oppure con la frusta elettrica.

Aggiungete l'olio di semi e l'acqua tiepida.

A parte mescolate gli ingredienti secchi, la farina, il lievito, il cremor tartaro e il cacao.

Aggiungete questi ingredienti secchi, poco per volta e setacciando mano a mano, negli ingredienti liquido.

Quando sono ben mescolati tutti gli ingredienti, aggiungete per ultimo gli albumi a neve. Mescolando delicatamente.

Versate l'impasto nello stampo da chiffon cake, senza imburrare e infarinare.

Infornare a 180 gradi, forno statico, per 40 / 45 minuti circa.

Fate sempre la prova dello stuzzicadenti, quando esce pulito la torta é pronta.

Togliete dal forno e capovolgete lo stampo e lasciar raffreddare del tutto.

Quando la torta é ben fredda, passate un coltellino intorno alla torta e la torta si staccherà bene dallo stampo.

Adagiate in un piatto da portata e cospargere con lo zucchero a velo.

Buon Appetito.













domenica 18 gennaio 2015

Carciofi con Crumble di Pane

Buona Domenica Amici

Non so voi, ma trovo i carciofi uno di quei cibi semplicemente irresistibile. Se trovo uno davanti non posso farne a meno di mangiare.

Sono tanti i modi di preparare, nei primi, nei secondi, e vi lascio alcuni modi da fare:

Tarte Tatin di Carciofi

Carciofi Ripieni

Carciofi alla Romana

Torta Salata di Carciofi Prosciutto e Provolone

e tante altre ricette ......

Quest'anno ho persino messo una pianta di carciofi in un vaso, e non vedo l'ora che esca un bel carciofo romanesco...

Questa preparazione di oggi é molto gustosa, delicata e facile da fare.

Si tratta di carciofi violetti, tagliati a metà e messo sopra un crumble di pangrattato, mentuccia, i gambi dei carciofi a pezzettini e si cuoce tutto in padella.

Un ottimo contorno per carne, pesce, pollo, come volete.

E' buonissimo. Da provare.

Andiamo alla ricetta.

Ingredienti.

6 carciofi violetti
150 g di pangrattato
2/3 cucchiai di olio d'oliva
sale / pepe

Mentuccia
1 spicchio d'aglio
prezzemolo


Pulite i carciofi e tagliate via il gambo, lasciando soltanto un pezzettino.

Una volta puliti tagliate a metà, controllate che non abbia i peletti dentro, se sì togliete.

Adagiate i carciofi in una padella.

A parte mescolate in una ciotola, il pangrattato, i gambi dei carciofi tagliati a pezzettini piccoli, un po' di sale, pepe, lo spicchio d'aglio tagliato a pezzettini.

Aggiungete anche la mentuccia, un battuto di prezzemolo e per ultimo versare l'olio d'oliva fino a dare la lega e diventare quasi un'impasto.

Ricoprite le metà dei carciofi con il crumble.

Versate un filo d'olio in tutti i carciofi, mezzo bicchiere di acqua.

Coprite la padella con un coperchio e fate cuocere a fuoco dolce per 20 / 30 minuti.

Controllate l'acqua e non lasciate asciugare troppo, se necessario aggiungete un'altro po' di acqua, fino alla fine della cottura.

Buon Appetito.















martedì 13 gennaio 2015

Creme Brulée

Buon Martedì Amici

Oggi mi sono messa in cucina a preparare un po' di ricette.

Avevo un po' di carciofi in frigo e ho deciso di prepararli in padella con un crumble buonissimo. Prossimamente posterò sul blog.

Ho preparato un po' di ragù da tenere in freezer per una pasta, oppure per risotto o lasagna.

E poi ci voleva un dolcetto. Era da tanto che non preparavo la creme brulée, era ora di fare un dessert di effetto.

E' così buono e molto scenografico quando si presenta a tavola. Un dessert delizioso per concludere un pranzo o una cena

Per chi non avesse il cannello per fare la crosticina di caramello, può benissimo usare il grill del forno.


Rompere la crosta della creme brulée non é bello?

Si possono preparare e poi all'ultimo creare la crosticina di zucchero.

La ricetta.


Ingredienti.

250 ml di panna fresca
125 ml di latte 
4 tuorli
40 g di zucchero
1 bustina di vanillina

zucchero semolato per caramellare




In un pentolino scaldate il latte con la panna fresca, senza far bollire.

Sbattere i tuorli con lo zucchero e la vanillina.

Quando il mix di latte e panna é caldo versate nel uovo con zucchero e mescolate bene.

Versate nelle ciotoline individuale, oppure in una unica ciotola.

Prendete una teglia grande, versate dell'acqua calda, adagiate le ciotoline con la creme brulée e infornate.

Il forno dev'essere statico, a 160 gradi per 40 minuti circa.

Praticamente la crema di deve cuocere bene.

Prima di servire, cospargere di zucchero semolato e con il cannello create la crosticina caramellata di zucchero. Lasciate riposare qualche secondo e servite.
Buon Appetito!!!






venerdì 9 gennaio 2015

Tajine con Couscous di Baccalà

Buon Venerdì a Tutti

Nel mio frigo non manca mai un pezzettino di baccalà, quello sotto sale. e così metto a bagno un pezzo e penso a qualche ricetta sfiziosa.

- Baccala' alla Portoghese
- Baccala' e Ceci in Guazzetto
 - Baccala' Spirituale

 Sono alcune ricette con baccala' che ho pubblicato sul blog. Ma ci sono tante altre ricette che vorrei preparare.

Come nipote di un portoghese, il baccala' é uno di quei ingredienti che non deve mancare mai.

Poi, come si dice, venerdì pesce, e proprio oggi ho provato questo couscous con un sughetto di baccala'.

E' delizioso, piccantino e sfizioso.



E' decisamente un abbinamento tra ingredienti di paese diversi, ma da provare.

La presentazione é a monoporzione, in tajine individuale, dove si possono far rinvenire il couscous diretamente nelle tajine e poi condire con il sugo di baccala'.

Certo che presentare a tavola delle tajine così fa la sua figura. Oppure una tajine unica, grande per tutti.

 Andiamo alla ricetta.

Ingredienti per 2 tajine

200 g di baccala' sotto sale
1/2 cipolla
1 spicchio d'aglio
1/4 di porro
olio d'oliva
10 olive di gaeta
8 pomodorini ciliegini
100 ml di passata di pomodoro
10 capperi sott'aceto
vino bianco
1 pizzico di zucchero
timo
sale / pepe
150 g di couscous precotti



Per primo mettete a bagno il baccala' per 2 giorni, cambiando l'acqua due volte al giorno.

Sciacquate bene il baccala' sotto l'acqua corrente, togliete la pelle  e adagiate in una pentola, ricoprite con acqua e portate ad ebollizione.

Quando prende bollore, contate 2/3 minuti e spegnete il fuoco, scolate e togliete le eventuale spine, lasciate da parte.


Tagliate a pezzettini la cipolla, il porro e lo spicchio d'aglio.

Versate un filo d'olio in una padella, unite la cipolla, porro e aglio a pezzettini. Lasciate soffriggere a fuoco medio.

Tagliate i pomodorini a metà e unite alla padella con il soffritto.

Sfumate con il vino bianco.

Versate mezzo bicchiere di salsa di pomodoro, i capperi, le olive.

Salate, pepate, mescolate e aggiungete il pizzico di zucchero e il timo.

Per ultimo unite al sugo il baccala' a pezzetti.


Lasciate insaporire il sugo.

Nel frattempo preparate il brodo vegetale.

Prendete il couscous precotto e adagiate nelle tajine, oppure in una ciotola.

Versate un filo d'olio e ricoprite con il brodo vegetale bollente.

Coprite e lasciate rinvenire.

Sgranate il couscous e versate sopra il sugo di baccala'.

Coprite le tajine e servite subito.

Oppure usate una bella ciotola, piatto da portata e adagiate nel centro della tavola per tutti.

Buon Appetito.